Mostra

Palafi tticoli, Celti, Romani, Alamanni... i loro nomi sono noti a tutti. Ma che ne è delle vestigia che hanno lasciato, della loro eredità e della loro visione del mondo? Sono questi i temi presentati dalla nuova mostra permanente «Archeologia svizzera».

Circa 1400 reperti guidano il visitatore attraverso le tappe principali della storia dell’umanità e mostrano come animali e piante siano stati addomesticati nel territorio corrispondente alla Svizzera attuale. Incisioni millenarie, capolavori di orefi ceria antica, armi e utensili in pietra, legno e osso, così come oggetti di uso quotidiano risalenti a tempi passati sono esposti nella nuova ala del Museo nazionale e presentati in una scenografi a sorprendente.

Proiezioni animate e postazioni interattive completano la mostra, invitando adulti e bambini a intraprendere un viaggio affascinante nel passato.

Visite guidate

Visite guidate sono possibili fuori dall'orario di apertura: lunedì – venerdì tra le ore 9.30 e le ore 19.45. Sabato e domenica tra le ore 10.00 e le ore 17.00.

Iscrizione:  

due settimane in anticipo

Durata:

 

60 minuti, altre offerte su richiesta

No. di partecipanti:

 

25 persone al massimo

Costi:
 

 

CHF 180 per la visita guidata, più l’entrata a tariffa ridotta di CHF 8 per persona.

Ingresso libero per bambini e ragazzi fino ai 16 anni

Scuole

Introduzione

La nuova esposizione permanente illustra i principali sviluppi della storia dell'uomo dal 100.000 a. C. alla diffusione del Cristianesimo, intorno all'800 d. C. È suddivisa in tre capitoli «Terra», «Homo» e «Natura». Sotto il titolo «Terra», a guisa di incipit, una scultura fluttuante ispirata dalla topografia della Svizzera permette in modo spontaneo ed emotivo ai visitatori di visualizzare la ricchezza dell'eredità archeologico-culturale del paese. Il cuore dell'esposizione permanente è la sezione «Homo», che presenta cronologicamente le tappe salienti della civilizzazione dell'uomo. L'ultima parte, «Natura», è dedicata alle influenze reciproche tra uomo e ambiente. Mostra, per esempio, come il lupo si è evoluto in cane domestico e in quali circostanze è stata iniziata la coltivazione delle piante selvatiche. Questa sezione è dotata di elementi interattivi: il visitatore diventa egli stesso un archeologo. La maggior parte dei 1400 oggetti esposti proviene dal patrimonio del Museo nazionale svizzero e si affianca a notevolissimi prestiti da tutto il paese. Sono presenti scoperte recenti e classici dell'archeologia svizzera.

Terra

Monti impervi, valli e colline, passi e ghiacciai, laghi e fiumi segnano il paesaggio della Svizzera. Le pianure fertili accanto alle rive ma anche le località alpine, vie di comunicazione privilegiate, vengono abitate molto presto. Così nelle profondità della terra, sui fondi lacustri e tra le nevi perenni riposa tranquilla l'eredità di epoche passate.

Homo

Coltelli di selce, asce di pietra, cesti intrecciati, vasi di ceramica, pendagli di bronzo: gli oggetti che un tempo le persone hanno perso, deposto accanto ai defunti o nascosto, ci parlano oggi della vita nei millenni trascorsi. Forme e materiali cambiano continuamente nei secoli e permettono di raccontare, per ciascuna epoca, il processo di civilizzazione nel territorio della Svizzera odierna.

Natura

Da quanto tempo si coltivano i cereali? E da quando si mungono le mucche? Da dove arrivano le nostre mele? I metodi di ricerca più moderni aiutano a rispondere a queste domande e a delineare l'interazione tra uomo e ambiente. Con la vita stabile e la domesticazione di piante e animali la natura viene infatti a poco a poco trasformata nel paesaggio culturale che ci è familiare.

Visite guidate

Visite guidate in italiano, anche al di fuori dell'orario di apertura. Visite guidate per classi scolastiche in Svizzera sono gratuite.

Iscrizione:  

almeno due settimane in anticipo

Durata:

 

1 ora, altre offerte su richiesta

Numero di partecipanti:

 

25 persone al massimo

Costi:

 

 

entrate e visite guidate per classi scolastiche svizzere sono gratuite.

Scuola dell'infanzia | 1a - 3a scuola elementare

Alla ricerca del tesoro

Una coppa di oro puro, cristallo di rocca, un pugnale, monete, gioielli, un mosaico: che cos'è un tesoro? Che cosa lo rende prezioso? Quali storie ci raccontano gli oggetti che hanno migliaia di anni? In una visita che coinvolge tutti i sensi, gli scolari scopriranno il museo come luogo e compiranno un viaggio esplorativo dai mille volti nella mostra “Archeologia Svizzera”.

Visite guidate | Durata 1 h

4a – 6a scuola elementare | Secondario I

L’avventura  archeologia

Cos'è l'archeologia? Che cosa rende prezioso un ritrovamento? Quali storie ci racconta? Partendo da casi esemplificativi, gli scolari scoprono come l'archeologia indaga il nostro passato e quali procedimenti e metodi impiega. Alla ricerca di tracce dal Paleolitico all'Alto Medio Evo nella nuova mostra “Archeologia Svizzera”.

Visite guidate | Durata 1 h

Secondario I | Secondario II

L'archeologia al centro

L'archeologia studia gli aspetti della cultura dell'uomo del passato che si possono cogliere attraverso i resti materiali e l'osservazione visiva. È una scienza storica volta all'interpretazione dei materiali, che opera in parte a stretto contatto con le scienze naturali. Quali sono le domande fondamentali che si pone e quali procedimenti e metodi utilizza? Partendo da oggetti selezionati di diverse epoche, vengono presentate e discusse le considerazioni che si possono trarre dall'eredità materiale. Punti centrali della visita guidata sono l'interazione tra uomo e natura e i metodi di ricerca moderni.

Visite guidate | Durata 1 h

4a – 6a classe | Secondario I e  Secondario II

Raccogliere, documentare, valutare. Il fascino dell'archeologiea

L'archeologia raccoglie, documenta e valuta i ritrovamenti. Accanto alle scoperte sensazionali, sono per lo più le piccole cose che rivestono una grande importanza nel lavoro degli archeologi. Sullo scavo, che costituisce solo una parte dell'archeologia, gli archeologi portano alla luce accuratamente uno strato dopo l´altro. In un lavoro di gruppo, gli studenti vengono a contatto con questo metodo. Descrivono gli strati e ordinano i reperti. Apprendono diverse tecniche e metodi di datazione usati dagli archeologi. Il workshop viene adattato all'ordine e grado della classe.

Workshop | Durata 2 h 

Visita autonoma

Si prega di iscriversi. Le visite per gruppi senza guida possono svolgersi durante l’orario di apertura del museo: martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 17.00 e giovedì dalle ore 10.00 alle ore 19.00.

Visite guidate in italiano, anche al di fuori dell'orario di apertura. Visite guidate per classi scolastiche in Svizzera sono gratuite.

Iscrizione:  

almeno due settimane in anticipo

Durata:

 

1 ora, altre offerte su richiesta

Numero di partecipanti:

 

25 persone al massimo

Costi:

 

 

entrate e visite guidate per classi scolastiche svizzere sono gratuite.