Mostra

Semplicemente Zurigo – La vetrina di Zurigo nel Museo nazionale

La città e il Cantone di Zurigo hanno una storia lunga e movimentata, che diventa protagonista di una nuova mostra permanente nel Museo nazionale. Dal modello di una capanna palafi tta, alla grattugia, fino alla bandiera del movimento giovanile, la mostra mette in evidenza il variegato passato di Zurigo e arricchisce i numerosi oggetti storici con installazioni cinematografi che e tecnologie all’avanguardia, offrendo ai visitatori un’esperienza multimediale.

Un progetto del associazione Semplicemente Zurigo

Accesso gratuito. Vogliate ritirare al welcome desk il vostro biglietto gratuito.

Manifestazioni e visite guidate

Visite guidate sono possibili fuori dall'orario di apertura: lunedì – venerdì tra le ore 9.30 e le ore 19.45. Sabato e domenica tra le ore 10.00 e le ore 17.00.

Iscrizione:  

due settimane in anticipo

Durata:

 

60 minuti, altre offerte su richiesta

No. di partecipanti:

 

25 persone al massimo

Costi:
 

 

CHF 180 per la visita guidata, più l’entrata a tariffa ridotta di CHF 8 per persona.

Ingresso libero per bambini e ragazzi fino ai 16 anni

Media

«Semplicemente Zurigo» – La vetrina di Zurigo nel Museo nazionale

Museo nazionale Zurigo
Data di pubblicazione 31.1.2019

La lunga e movimentata storia della città e del Cantone di Zurigo diventa protagonista di una mostra permanente nel Museo nazionale.

Anche se non è sempre stata la città più grande del Paese, da secoli Zurigo riveste un ruolo fondamentale nella storia della Svizzera. Sede del palazzo imperiale nell'Alto Medioevo, città dell'impero nel Tardo Medioevo, centro della Riforma agli albori dell'era moderna, baluardo liberale nel XIX secolo e infine metropoli economica di portata internazionale nel XXI. Forse proprio per questo Zurigo ha dovuto affrontare ripetutamente conflitti con il resto della Svizzera, ad esempio nella vecchia guerra di Zurigo a metà del XV secolo, durante lo scisma protestante nel XVI e XVII secolo, nello sviluppo della democrazia nel XIX secolo e oggigiorno mentre si appresta a diventare un'area metropolitana. Sono questi i temi che approfondisce la mostra «Semplicemente Zurigo». L'esposizione, che occupa tre sale del Museo nazionale, narra del passato e del presente, della città e del Cantone, del visibile e dell'invisibile. Non è enciclopedica, ma penetra a fondo nella storia di Zurigo, collegandone il passato con il presente.

I visitatori sono accolti da 20 videoritratti di comuni zurighesi che in forma giocosa e soggettiva illustrano la poliedricità del Cantone. I cortometraggi sono integrati da un'installazione del gruppo di artisti mickry3 che unisce gli hotspot turistici di Zurigo in un'interessante scultura. Al centro della nuova mostra permanente si trova una sorta di camera del tesoro con 60 oggetti che a loro volta costituiscono il punto di partenza di 60 storie illustrate. Le tematiche spaziano dalle storiche lotte per il potere politico all'amore per la Züri-Leu fino all'odierna economia creativa, sempre alla ricerca delle particolarità di Zurigo. Nella vetrina della camera del tesoro c’è ancora posto per altri oggetti e temi. Nei prossimi anni questo microcosmo zurighese potrà così espandersi e intensificarsi. La terza sala è occupata da quattro presentazioni video realizzate dagli architetti dell'ETH di Zurigo con la tecnologia delle nuvole di punti. Una nuvola di punti è composta da una quantità enorme di punti che consentono di rappresentare paesaggi e ambienti in modo del tutto nuovo. Grazie a questo sistema è possibile penetrare la materia solida, attraversare pareti e generare sorprendenti collegamenti, ad esempio nel corso della storia industriale della Tösstal o sul Lindenhof, un tempo sede della fiera cittadella dei padroni della città, sotto la quale non solo si trovano tracce dell'insediamento romano di Turicum, ma anche il parcheggio Urania.

«Semplicemente Zurigo» offre, oltre alla mostra permanente al Museo nazionale, anche un vasto programma culturale che la collega con luoghi ed eventi in tutto il Cantone e invita a conoscerne la storia (vedi informazioni aggiuntive).

Immagini

Contatto per la stampa e Museo nazionale svizzero

Museo nazionale Zurigo +41 44 218 66 63 medien@nationalmuseum.ch